venerdì 17 febbraio 2012

Riflessioni: mamme ansiose? E allora?!?

Che palle. E scusate l'esordio poco fine, ma che palle. Perché accendo la tv e vedo "Mamme che amano troppo". Già le parole "amare" e "troppo" non vanno bene insieme, ma lasciamo stare. Questo fantastico programma è sadismo allo stato puro. Una vecchia megera (anzi una giovane megera tutta sprint, magrissima e col sorriso stampato in faccia) si piazza in casa di una famiglia per farla rinsavire ad essere meno ansiosa nei confronti dei bambini. La madre trangugia boccette di Lexotan anche quando il figlio va al cesso. Che esagerazione dico io, ma poi guardo la trasmissione.
La tapina non vuole lasciar giocare il figlio da solo per strada. E allora? Da quando giocare per strada da soli è un'attività sicura? Soprattutto quando il tuo vicino, quello con lo sguardo da serial killer, ha il dente avvelenato con te perché il tuo cane fa sempre pipì sulla sua porta e ha la cattiva abitudine di rientrare a casa in macchina mentre tuo figlio gioca per strada. A 200 all'ora.
La poverazza non vuole lasciar andare il figlio da solo al drugstore, che dista un isolato, a far compere. E quindi? C'è un posto in America meno sicuro di un drugstore, dove ogni tanto arriva qualche cervello bruciato munito di mitra a fare una rapina?
La miseranda non vuole lasciare andare il figlio a scuola a piedi da solo. Ebbene? Non lo vedono "Chi l'ha visto?", non lo sanno quanti bambini vengono adescati sulla via della scuola? Senza parlare delle scuole americane dove ogni tanto qualche adolescente butterato arriva col solito mitra a compiere una strage.
Giro canale in preda all'ansia. C'è "16 anni e incinta". Il titolo si commenta da solo. Rigiro. Trovo "Adolescenti XXL" dove un gruppo di ragazzini obesi viene mandato in un lager a dimagrire. E le mamme dovrebbero stare tranquille?
A parte gli scherzi, insomma qui si parla di mamme umane, mamme che hanno desiderato, hanno sofferto, hanno partorito con dolore, hanno amato spasmodicamente. E che la televisione non fa altro che mettere in croce per poi spaventarle con tutta una serie di nuove paure ogni santo giorno.
Io sono una mamma ansiosa e me ne vanto. L'ansia è sana, naturalmente se non sfocia nella patologia, ma serve sicuramente a tenere le mamme in allerta e a prendersi cura dei propri figli. E' la natura che vuole le mamme un po' ansiose perché hanno il compito di difendere i loro cuccioli. Provate a convincere una leonessa a consegnarvi spontaneamente il proprio leoncino senza sbranarvi all'istante.
I problemi di ansia eccessiva derivano proprio da quello che ci propina la tv e dal fatto che in famiglia non si parla più. Forse sarebbe d'aiuto parlare coi propri figli e il proprio compagno, capire quali sono le ansie di tutti e cercare di risolverle insieme. Trovare almeno 10 minuti al giorno per guardarsi in faccia.
Ora invece, oltre a tutta una serie di colpe che è comodo affibbiare alle mamme, siamo anche delle pirlone egoiste perché amiamo troppo i nostri figli.
Guardatevi il Commissario Montalbano va, che è meglio.

5 commenti:

  1. Avevo visto il promo della trasmissione, dopo questo post rimarrà tale! Sono anch'io della tua opinione. Qualche perplessità mi era già sorta con S.O.S tata. In una puntata c'era la mamma che doveva lavare i piatti, visto che il marito e il figlio piccolo dormivano beatamente. Il figlio più grande giocava tranquillamente per i fatti suoi. La tata andava dalla mamma e le suggerisce di lasciare la cucina e andare a ritagliare foto con il figlio grande... Mi aveva fatto andare in bestia! Temo davvero che come donne e madri siamo ancora troppo fragili se la comunicazione che ci inviano continua ad essere di questo tenore. E il brutto è che questi programmi fanno breccia più di quanto crediamo...
    Solidarizzo in pieno con te!

    RispondiElimina
  2. a volte mi sento davvero bombardata da messaggi assurdi. ma credo che la nostra forza sia anche sostenerci a vicenda e andare avanti continuando a credere in quel che facciamo. in tv hanno la soluzione a tutto. finché mi insegnano a truccarmi meglio mi va bene, ma insegnarmi a educare i miei figli... ho qualche perplessità!

    RispondiElimina
  3. dicesi tv spazzatura! questi programmi sono deleteri e purtroppo hanno presa sulle mamme un po' deboli, magari in crisi...il loro influsso non fa altro che peggiorare le cose! viva i cervelli indipendenti!!!

    RispondiElimina
  4. Grande!
    La penso proprio come te...si sono ansiosa anche io. E allora?
    Proteggo il mio bambino ma nello stesso tempo cerco di fargli affermare la sua indipendenza.
    ogni giorno il nostro lavoro di mamme è questo...cercare di far crescere i nostri bambini proteggendoli...
    E' un lavoro duro e meraviglioso ma a volte l'ansia ti fà passare le notti in bianco...

    RispondiElimina
  5. Le mamme ansiose sono inutili e dannose.. Per la salute dei figli, che crescono insicuri, i pronti soccorso pediatrici si ritrovano pieni di caso inutili (bambini che nn hanno nulla!!) e impediscono il corretto lavoro dei medici su casi più seri.. Vengono vestiti ad agosto come se dovessero andare a sciare (o non lavati x paura del freddo!).. E i bimbi diventano adolescenti ribelli o al contrario, insicuri e completamente deficienti/timidi (dei nerd insomma).. Svegliatevi! I bambini sono delle piccole rocce.. Si devono aiutare e guidare, non rinchiudere in campane di vetro dannose

    RispondiElimina