venerdì 27 gennaio 2012

Riflessioni: mamme e concerti rock

Ho appena ricevuto un messaggio che mi ha piacevolmente sconvolto ma che ha anche innescato tutta una serie di emozioni ed elucubrazioni mentali...una mia cara amica è in attesa del terzo figlio! Che c'è di più bello? E in effetti un po' la invidio. Ma allo stesso tempo pensare a un terzo figlio mi sembra una montagna così alta da scalare da sentirmi in infradito e calzoncini su una spiaggia in questo momento. Quand'è che ho iniziato a sentirmi così vecchia e stanca? Forse da quando è nata la mia secondogenita il 12 luglio scorso. Perché? Dopo aver riflettuto un attimo mi sono resa conto che non sono i figli a farmi sentire vecchia e un po' passatella ma... la gente. Tutti ti guardano e vedono una mamma. Non vedono più una giovane donna. Anche al lavoro i colleghi ti salutano "ciao mammina!" oppure "hey mamy come stanno i bambini?". Perdi lo status di donna e anche tu ti convinci che così deve essere. D'ora in poi faccende domestiche, lavoro, bambini, faccende domestiche, lavoro, bambini, faccende domestiche. Nel 2010 avevo già Tiziano e ho deciso di andare ad un concerto con degli amici, una cosa a cui tenevo da tempo. Sapete cos'ha detto mia mamma quando sono uscita di casa? "Per me non era proprio il caso, sei una mamma adesso". Mamme e concerti rock non vanno d'accordo.
Tanto per peggiorare la giornata a colazione ho visto questo link http://dearphotograph.com/ e la sensazione di "bei tempi che non torneranno più" è pericolosamente aumentata...



6 commenti:

  1. credo che siano tutti stereotipi, anche x le mogli che escono con le amiche ci sono abbondanti commenti assurdi. Buona fortuna x il blog, vedrai ti divertirai un sacco!!!

    RispondiElimina
  2. hai ragione ma questi stereotipi sono mooolto radicati...grazie per il commento e gli auguri, già mi sto divertendo molto!

    RispondiElimina
  3. ciao! benvenuta! capisco quello che dici qualche tempo fa ne parlavo anche nel mio blog!
    credo che ogni mamma debba difendere i propri spazi e trovare modo di rigenerarsi.
    a presto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il succo del discorso è proprio questo. Sarà anche banale ma ho visto tantissime mamme che si annullano come persone perché è ciò che si aspetta la gente. Io amo cucinare e giocare coi miei bambini però ogni tanto ci sono cose che devo fare da sola!

      Elimina
  4. Io il 24 maggio vado a un concerto, Torino, stadio olimpico, zona prato come una sedicenne. Tiè (non a te, ma a chi ci vede donne finite buone solo con lo straccio in mano)

    RispondiElimina
  5. brava. io poi al concerto ci ero andata senza nemmeno sentirmi in colpa.

    RispondiElimina